Che in primavera e in estate dobbiamo proteggerci dai dannosi raggi UV non è oggetto di discussione. Ma anche in inverno il sole non scherza – e non solo sulle piste da sci o durante escursioni sulla neve. Perfino se siamo semplicemente seduti in soggiorno o in ufficio protetti dai vetri delle finestre, i raggi UV penetrano colpendo la pelle. In ambienti interni o negli esterni: le tende da sole proteggono dal sole anche in inverno e spesso sono una soluzione sensata anche dal punto di vista energetico.

Il sole è essenziale per la vita umana. È sempre presente anche quando piove o è nuvoloso. All'incirca il 10 percento dell'energia solare è composta da radiazioni ultraviolette (raggi UV). Senza dubbio, nella quantità giusta, la luce solare contribuisce positivamente al nostro benessere psichico e fisico. Dando calore, fa migliorare l'umore, mentre i raggi IV stimolano la sintesi di vitamina D propria del nostro corpo. E non solo: i raggi UV, in questo caso i raggi UV-A, stimolano anche la produzione di melanina che con la sua pigmentazione protegge la pelle. Tuttavia, nonostante gli effetti positivi, la luce solare comporta molti pericoli per la pelle e gli occhi.

Raggi UV – cosa sono in realtà e cosa fanno?

I raggi UV del sole, che in base alle lunghezze d'onda si suddividono in raggi UV-A, UV-B e UV-C, non sono visibili all'occhio umano. Mentre i raggi UV-C estremamente dannosi vengono schermati dall'atmosfera terrestre, i raggi UV-A e UV-B raggiungono gli occhi e la pelle. Sulla pelle scatenano reazioni biochimiche molto prima che queste siano percepibili e visibili: una quantità eccessiva di raggi UV-B danneggia molte cellule dell'epidermide. Vengono liberate sostanze infiammatorie che causano scottature. I raggi UV-A danneggiano il tessuto connettivo dell'ipoderma e la pelle perde elasticità diventando rugosa. Inoltre molto spesso i raggi UV-A sono anche responsabili dell'allergia al sole che causa prurito. L'effetto più pericoloso dei raggi UV però è la loro capacità di aprire i filamenti di DNA delle cellule modificandoli. Sono danni che il corpo non è in grado di riparare cosicché nel corso della vita la quantità di raggi UV assorbiti si somma. Contemporaneamente un'esposizione eccessiva alla luce UV inibisce il sistema immunitario che combatte le malattie e i tumori. Le cellule modificate possono riprodursi senza ostacoli causando l'insorgere del cancro alla pelle.

Protezione solare in inverno – i raggi UV sono sempre dannosi?

Ovviamente nelle nostre regioni, a causa della posizione del sole nei mesi invernali, l'intensità dell'irradiazione solare è inferiore rispetto all'estate. Quanta protezione sia necessaria tramite ombreggiamenti come tende da sole, indumenti anti-UV o creme solari con elevato fattore di protezione, dipende dal profilo di rischio personale e dall'intensità dei raggi con i quali si viene a contatto. In linea di principio vale quanto segue: ad altitudini maggiori, l'aria diventa più rarefatta e i raggi UV sono più intensi, in genere del 15 percento per ogni 1000 metri di altitudine. A ciò si aggiunge l'aumento delle radiazioni a causa della riflessione da parte della neve, delle superfici ghiacciate o di terreni sabbiosi chiari. La riflessione può aumentare l'intensità del sole fino al 90 percento. Noi esseri umani non ce ne accorgiamo o ce ne accorgiamo troppo tardi, perché a temperature esterne basse non percepiamo il calore e ci facciamo ingannare sull'intensità delle radiazioni. A ciò si aggiunge che la nostra pelle in inverno non è più abituata al sole e quindi presenta una pigmentazione minima con una scarsa protezione intrinseca. Quindi in inverno è assolutamente necessario proteggere la pelle dal sole in modo accurato.

Protezione solare in inverno anche in ambienti chiusi?

La domanda che si pone è quale sia l'effetto della luce solare sulla pelle in ambienti chiusi. I raggi UV penetrano anche attraverso i vetri delle finestre? In generale sì. Tuttavia ciò non vale per tutti i tipi di raggi UV e dipende dal vetro della finestra. Sappiamo tutti che in linea di principio il vetro lascia penetrare i raggi UV, infatti abiti e i tessuti esposti nelle vetrine dei negozi tendono a sbiadire sotto l'effetto del sole. Pertanto non è raro in inverno vedere negozi con tende da sole abbassate. Lo stesso effetto lo si può osservare in positivo nelle serre.

La quantità di luce UV che penetra dai vetri dipende da un lato dallo spessore del vetro e dall'altro dalla composizione del vetro stesso. Ciò può essere misurato e classificato con dispositivi speciali. Il vetro piano, il semplice vetro della finestra, non filtra quasi per niente i raggi a onda lunga, lasciando passare elevate percentuali di raggi UV-A. Il vetro isolato al contrario è più spesso del vetro piano ed è composto da almeno due lastre che vengono tenute a una certa distanza con distanziatori ai bordi. Normalmente dietro la finestra non ci si abbronza – a meno che non si tratti di vetri speciali. L'abbronzatura in primo luogo è una reazione di difesa del corpo che impedisce ai raggi UV di penetrare in profondità. Responsabile ne è il pigmento melanina la cui produzione viene stimolata se i raggi UV-B vengono a contatto con la pelle. Poiché il vetro piano fondamentalmente non lascia passare i raggi UV-B, non ci si abbronza. I raggi UV-A che penetrano però possono danneggiare gli strati cutanei più profondi distruggendo il collagene qui presente con conseguente accelerazione della formazione di rughe. Spesso vale la pena verificare se sia opportuno montare una tenda da sole come protezione UV costruttiva. Esistono tante varianti e versioni molto ingegnose per una protezione solare ideale sia per l'inverno che per l'estate.

Ombreggiamento invernale con tenda da sole

Proprio in edifici moderni con grandi facciate vetrate, le tende da sole hanno contemporaneamente la funzione di ombreggiamenti ed efficace protezione dai raggi UV. Le tende a scorrimento verticale in tessuto, offerte da produttori come STOBAG in diverse versioni e qualità di tessuto, sono spesso un'ottima soluzione. Soprattutto se si considera che tende di questo tipo possono contribuire non poco anche alla riduzione del consumo energetico degli edifici. Da molto tempo ormai gli architetti coniugano nelle loro costruzioni i vantaggi di protezione dai raggi UV ed energetici delle tende da sole con i loro obiettivi di design. STOBAG offre tende a scorrimento verticale per praticamente ogni campo applicativo. Con guida con cavetto sottile o con guida del tessuto interna resistente al vento con principio a cerniera. Infatti, optando per una tenda da sole come protezione solare per l'inverno, questa deve avere le caratteristiche tecniche per resistere anche alle condizioni atmosferiche rigide dell'inverno. A proposito: usando un tessuto dalle proprietà corrispondenti, con una tenda da sole di questo tipo è anche possibile oscurare gli ambienti in modo affidabile; una soluzione ideale per sale conferenze e per corsi di formazione. Un effetto secondario prezioso dal punto di vista funzionale.

La tende da sole garantiscono la protezione dai raggi UV anche in inverno

Oltre alla tenda a scorrimento verticale, anche un altro tipo di tenda da sole propone l'equipaggiamento perfetto per la protezione dai raggi UV in inverno: la tenda con braccio laterale, una variante speciale della tenda per facciate. Se dotata del tessuto giusto, protegge gli esterni consentendo di trascorrere spensieratamente il tempo all'aria aperta. Contemporaneamente le tende con braccio laterale impediscono la penetrazione diretta della luce negli interni attraverso le superfici vetrate. Questa tenda di STOBAG consente di regolare in modo continuo l'angolo di apertura impostando in modo individuale l'incidenza diretta della luce e quindi la concentrazione dei raggi UV. Inoltre non mancano soluzioni come elementi laterali integrabili per ancora più protezione dal vento e dagli sguardi indiscreti.

Per sapere quale sia l'opzione per la protezione dai raggi UV per gli edifici ottimale per la relativa stagione, rivolgetevi preferibilmente a un esperto. Ad esempio STOBAG ha istruito i suoi rivenditori specializzati ad offrire soluzioni per la protezione solare adatte anche all'inverno – sia per la perfetta incidenza della luce in ambienti chiusi che per la protezione solare in inverno all'aperto. Dite addio alla depressione invernale e godetevi il sole senza remore. Per il massimo della qualità della vita.

🡺      Vai alla rete di rivenditori specializzati di STOBAG