Il sole splende ancora e tende e pergole sono i nostri migliori alleati per godere del meritato relax in terrazza o in balcone: protetti dal caldo e dai raggi UV, ma con tutti i vantaggi della vita all’aria aperta, uno spazio outdoor ben attrezzato (sia esso un giardino o una terrazza), arredato con gusto e reso vivace da alcune piante ornamentali può davvero regalare momenti di vero piacere.

Uno spazio esterno diventa allora un rifugio dagli affanni e dalle corse di tutti i giorni, dove fermarsi e respirare con un ritmo più lento, godendo di piccoli, grandi piaceri come la compagnia dei propri cari.

Con l’arrivo dell’autunno, tuttavia, arriva il momento di provvedere alla manutenzione della tenda, ritirare e proteggere il mobilio esterno, curare i fiori e prepararsi ai primi freddi. Resta il comfort della propria abitazione, ma bisogna rinunciare alla libertà di mangiare all’aperto e di rifugiarsi in uno spazio a metà tra l’interno e l’esterno.

Ma siamo sicuri che sia davvero necessario rinunciare al proprio balcone anche durante la brutta stagione?

Il primo autunno

Con qualche piccolo accorgimento è possibile prolungare i momenti in terrazza fino ad autunno inoltrato. Non è raro incontrare belle giornate fino a novembre e non mancano certo le occasioni in cui poter pranzare all’aperto durante una giornata particolarmente assolata. Vogliamo poi parlare del piacere di sorseggiare il primo caffè della giornata nella frizzante aria ottobrina?

Le piante ornamentali offrono ancora meravigliosi colori e i tramonti possono essere ancora più belli che in estate. Per godere al meglio del terrazzo, poi, è possibile tenere a portata delle belle coperte con cui coprirsi le spalle mentre si beve un drink in compagnia. Nel caso di maltempo leggero poi, tessuti tecnici e tetti vetrati proteggono dalle intemperie, lasciando la possibilità di prendersi un momento di pace ascoltando il rumore della pioggia che cade, magari sorseggiando una tazza di the caldo.

Ovviamente è opportuno avere qualche accortezza: è opportuno proteggere il mobilio al meglio, ritirando i cuscini per proteggerli dalla maggiore umidità. La tenda da sole va avvolta ogni sera e ispezionata accuratamente prima della definitiva chiusura per la stagione invernale.

Outdoor tutto l’anno

Per chi non vuole mai rinunciare al piacere di una vista che abbraccia il paesaggio anche durante il periodo freddo, esistono soluzioni che sposano la libertà della tenda da sole alla protezione completa da qualsiasi tempo atmosferico.

Parliamo dei giardini d’inverno, dei sistemi vetrati e dei pavillion, capaci di trasformare lo spazio outdoor in un vero e proprio angolo di paradiso da godere e vivere tutto l’anno. In questo caso la protezione è totale e lascia totale libertà nell’arredamento e nel design di uno spazio esterno che diventa una vera e propria estensione della casa. Sistemi di riscaldamento interno e un’illuminazione suggestiva regaleranno momenti unici in ogni giorno dell’anno, col sole o con la neve, da soli o nell’abbraccio dei propri affetti.

La primavera non tarderà ad arrivare e allora sarà sufficiente aprire la tenda o far scorrere una vetrata per godere della brezza e dei primi tepori, pronti per una nuova e splendida bella stagione.