Conosciamo tutti il piacere di stare al sole, di godere di una giornata limpida e del calore sulla pelle. Gli effetti benefici della luce solare sono ben conosciuti dalla scienza e dalla saggezza popolare, ma quando si esagera si rischia di danneggiare la propria pelle e di andare incontro a danni irreparabili.

Ci sono moltissimi modi di proteggersi dal sole: il mercato offre protezioni solari ad alta protezione e tessuti tecnici che impediscono ai raggi UV di danneggiare la pelle. Ma perché gli UV sono così pericolosi e come possiamo proteggere la nostra pelle e quella dei nostri cari?

UV come Ultra Violetto

I raggi ultravioletti fanno parte di un intervallo specifico dello spettro e sono caratterizzati da una lunghezza d’onda molto molto piccola e sono i responsabili della tanto apprezzata abbronzatura, che altro non è che un meccanismo di difesa della pelle che produce un pigmento scuro per proteggere gli strati più profondi dell’epidermide.

Una bella abbronzatura è piacevole da guardare e da portare, ma l’eccesso di sole può portare a fastidiose conseguenze tra cui macchie della pelle, eritemi solari o peggio ancora danni permanenti. Per fortuna, è l’atmosfera stessa a proteggerci dalla maggior parte dei raggi UV. Quello che arriva a terra è comunque sufficiente per essere dannoso: il resto della protezione deve arrivare da noi.

Alla ricerca dell’ombra perfetta

Il modo migliore per proteggersi dai raggi UV è ovviamente… stare all’ombra! Da sempre ci siamo riparati dal sole utilizzando abiti e coperture di ogni genere. Le tende, le pergole e i pavillion hanno la stessa funzione: creare confortevoli zone d’ombra per sfuggire ai raggi del sole, senza doverci privare del piacere dell’aria aperta. Purtroppo, in piena estate (o in montagna) a volte la sola copertura non è sufficiente: è il classico caso della famosa “abbronzatura da ombrellone”.

Diversi fattori di protezione

Ciò che conta, infine, è il Fattore di Protezione UV. Non tutti i tessuti infatti sono uguali: un tessuto leggero di cotone o il microforato dell’ombrellone da spiaggia non proteggono a sufficienza dai raggi ultravioletti.

Una copertura solare di qualità deve utilizzare tessuti tecnici con eccellenti caratteristiche di resistenza alla luce e alla scoloritura e di protezione dai raggi UV; la tecnologia permette oggi di avere infinite combinazioni di colore e tessitura, per unire la funzionalità all’estetica, e trasformare una tenda in un elemento di design.

Ovviamente, il bello di un giardino o di una terrazza è anche dato dal senso di libertà e relax. Un solarium privato, una piscina, un luogo dove riunirsi con parenti e amici e dove i più piccoli possano giocare in libertà e dove godere dei caldi raggi del sole, protetti a dovere da una protezione solare adeguata e occhiali da sole per la salute degli occhi. Poi, quando il sole diventa troppo e si cerca un momento di quiete e vero riposo, basta riparare all’ombra di una bella tenda colorata e osservare il mondo con il sorriso sulle labbra.