Il sole è tornato! Non se n’era mai andato ma, coperto dalla coltre di nubi dell’inverno, dalle intemperie e dalle finestre chiuse, dava la sensazione di essersi ritirato per il freddo. Invece, come ogni anno, la primavera ha portato una ventata di colori nuovi e di domande su come vivere al meglio questa bella stagione. Le giornate si allungano e il sole si fa sentire contro le imposte, su balconi, terrazze e sulle piante in vaso che rallegrano gli spazi all’aperto.

È importante capire come scegliere le tende da sole o altre soluzioni di copertura per balconi e terrazze, per far fronte alle diverse esigenze di ombreggiamento in accordo con il budget a disposizione: godersi la primavera e l’estate con la corretta protezione è possibile, sia sotto tecnologiche tende da sole che con altre idee più semplici. L’importante è riuscire a creare funzionali zone d’ombra per ottenere preziosi e riparati angoli di relax in outdoor.

Come scegliere le tende da sole

Esistono molte soluzioni versatili e adatte a tutti gli spazi, sia per chi ha bisogno di ombreggiare un balcone senza grande impegno economico, sia per chi vuole proteggere la propria terrazza contenendo l’ingombro delle strutture, magari usufruendo della detrazione fiscale per le tende da sole prevista dall’Ecobonus. È possibile scegliere le classiche e comode tende a braccio cassonate, da montare fissandole alle pareti esterne: il design compatto e le strutture resistenti dei prodotti di ultima generazione garantiranno ombreggiamento, protezione dagli sguardi indiscreti e una facile manutenzione sia durante la stagione calda che al momento di chiuderle per l’inverno.

Il braccio telescopico delle tende cassonate permette di coprire sia piccoli spazi che ampie superfici, il meccanismo automatizzato permette di richiuderle al riparo all’interno del cassonetto, le linee delle strutture completano l’estetica degli ambienti esterni alla casa e poi, decidendo quale tessuto scegliere per le tende da sole, è possibile ottenere un’efficace protezione dai raggi UV e un raffinato gioco di luci dato dai colori vivi e duraturi dei tendaggi.

Giocare con il verde urbano

Giocare con il verde urbano

Nel caso di balconi o terrazze completamente esposti al sole, il rischio è che le piante ornamentali si brucino e non crescano correttamente. Chi ama gli angoli lussureggianti di verde urbano può montare appositi graticci di sostegno per resistenti piante rampicanti come la coloratissima vite americana, le profumate siepi di gelsomini, gli esotici scorci creati dalla buganvillea o le atmosfere magiche sotto un glicine in fiore. Predisponendo dei corretti supporti, delle grandi fioriere in terracotta (che fanno respirare meglio le radici rispetto alla plastica) con un buon terriccio e magari un semplice impianto d’irrigazione a goccia, gli spazi verranno arredati dalla natura con un’ombra salubre e fresca.

Ombreggiare ampi spazi

Quando lo spazio a disposizione è maggiore, come nel caso di ampie terrazze, attici o porzioni lastricate nei giardini, si può ricorrere a strutture autoportanti come pergotende e pergole per terrazze: robuste grazie ai piantoni verticali, compatte e funzionali secondo i più moderni design per l’outdoor (che nascondono i cavi e le canaline di scolo per la pioggia), dotate di tende da sole di copertura realizzate in tessuti tecnologici, sono eleganti e belle da vedere. Una terrazza così arredata avrà subito un tono sofisticato, con rimandi estetici alle zone lounge delle più esclusive località di vacanza.

Divertenti idee fai-da-te

Sempre in tema di vacanza, se si desidera ispirarsi ai patii assolati delle antiche corti e al tipico arredamento delle terrazze nell’area Mediterranea, si può optare per delle coperture realizzate con stuoie cannucciate (le arelle in canne di bambù intrecciate) o con teli in tessuto di lino e di cotone leggero. Colorate, suggestive e leggere, queste coperture sono più economiche rispetto alle classiche tende da sole ma vanno ovviamente considerate provvisorie, più adatte a festose atmosfere occasionali che alle necessità di ombreggiamento costante in estate.

Infine, per piccole zone d’ombra dedicate al gioco, si può far divertire i bambini con impalcature simili a tende da campeggio fissate con paletti e cordini. Più indicate per un giardino ma adattabili anche a balconi e terrazze, da circondare con vasi di fiori e da riempire di giocattoli, doneranno un tocco spensierato agli spazi esterni della casa e terranno occupati i bambini per un po’, mentre i genitori si godranno la bella stagione.